Orientamento scolastico

Il mestiere del genitore
25 maggio 2017
Psicologia giuridica
25 maggio 2017

Orientare significa mettere l’individuo nella condizione di prendere coscienza di sé e di far fronte, per l’adeguamento dei suoi studi e della sua professione, alle mutevoli esigenze della vita.

L’orientamento scolastico può essere rivolto sia ai ragazzi che hanno terminato la terza media sia a quelli che stanno concludendo le scuole secondarie di secondo grado e non sanno se iscriversi all’università e quale facoltà scegliere.

 

In entrambe le situazione, sia nella scelta della scuola secondaria di secondo grado sia nella scelta della facoltà universitaria, lo studente e la famiglia si possono trovare di fronte a difficoltà. Certo, la scelta è importante e va valutata bene, analizzando almeno alcuni aspetti della situazione:

 

1 – le tendenze personali, le competenze già acquisite, i gusti e le preferenze dello studente;

2 – le tipologie di scuole presenti sul territorio in cui si risiede.

3 – le prospettive future di lavoro.

 

CONSULENZA SCUOLA E INSEGNANTI

Il centro rivolge una particolare attenzione agli insegnanti, prevedendo un intervento multidisciplinare che coinvolga anche la loro professionalità.

Sono previsti inoltre degli incontri finalizzati alla formazione e all’aggiornamento su tematiche vicine al mondo della scuola quali, per esempio, i disturbi dell’apprendimento o il fenomeno del bullismo.